L’artista contemporaneo di fama internazionale Ahmed Mater

Ahmed Mater

DAL DESERTO L’ARTE DI AHMED MATER

ARABIA SAUDITA – Ahmed Mater: Chronicles, un’immersiva retrospettiva di metà carriera dell’artista contemporaneo di fama internazionale Ahmed Mater. Una mostra che ripercorre l’evoluzione della carriera di Mater, dal suo background in medicina al suo ruolo di importante voce culturale in Medio Oriente. Esamina il rapporto della sua arte con i paesaggi sociali e culturali in rapido cambiamento nel mondo arabo, mostrando i debutti artistici di Mater e la sua attenzione tematica sul corpo umano, la globalizzazione, il patrimonio artistico islamico e la fede. Attraverso pittura, fotografia, scultura, video e installazione, i visitatori sono invitati a viaggiare attraverso la risposta artistica di Mater all’identità in trasformazione dell’Arabia Saudita. La mostra evidenzia le principali pietre miliari della carriera di Mater, dai primi dipinti astratti inediti alla celebre serie Illumination, nonché opere fondamentali del progetto Desert of Pharan. La commissione site-specific dell’artista per Wadi al-Fann, Al-Ula sarà al centro della scena con una maquette di Ashab al-Lal, insieme a nuove opere come Magnetism Book, che farà il suo debutto pubblico. Ahmed Mater: Chronicles, è la mostra più completa dedicata all’artista fino ad oggi, che riunisce diverse fasi della carriera dell’artista e rivela il suo percorso unico come cronista della materialità e spiritualità della sua terra natale.

NEI MUSEI

Ahmed Mater, nato nel 1979, a Tabuk in Arabia Saudita, è un artista e medico saudita. I suoi mezzi sono la fotografia, la calligrafia, la pittura, l’installazione, la performance e il video. Il suo lavoro, che esplora la storia, le narrazioni e l’estetica della cultura islamica e affronta il consumismo e la trasformazione in atto nella regione e i suoi effetti sulla geopolitica, ha attirato un pubblico internazionale. Nel 2003, ha co-fondato “Edge of Arabia”, un’iniziativa artistica indipendente dedicata alla promozione dell’apprezzamento dell’arte e della cultura araba contemporanea, con un focus sull’Arabia Saudita. Ahmed Mater è nato nel 1979 a Tabuk, nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, al confine con la Giordania. È il primo figlio di Mater Ahmed Al-Ziad, un sergente dell’esercito saudita, e Fatimah Hassan Abdullah Aseeri, una calligrafa e pittrice di case tradizionali Aseeri. Negli anni ’90 a Mater è stato dato uno spazio studio ad Abha presso il villaggio degli artisti di al-Meftaha. Divide il suo tempo tra le città saudite di Abha, Jeddah e Mecca. Attualmente si trova a Riyadh dove gestisce il suo studio personale (Ahmed Mater Studio) e lavora come consulente presso il Ministero della Cultura saudita. È anche membro del consiglio di amministrazione del Misk Art Institute. Il lavoro di Mater è stato esposto a livello internazionale e acquisito dai principali musei internazionali. Illuminations, acquisito dal British Museum, è una serie che combina note esplicite della sua formazione medica con immagini della Kaaba e di una moschea, distribuite come un collage attorno a immagini radiografiche blu e nere. L’opera sembra chiedere allo spettatore se l’umanità sia più della semplice struttura del corpo.

FacebookTwitterWhatsAppTelegramLinkedInEmail