Al Teatro Dimitri di Verscio uno spettacolo teatrale comico, visuale, ricco di numeri clowneschi

AL TEATRO DI VERSIO DIVERTIMENTIO E ALLEGRIA

Lunedì 8 luglio alle ore 20 e giovedì 1° agosto alle ore 18 uno spettacolo teatrale comico, visuale, ricco di numeri clowneschi pescati dal vasto repertorio della Compagnia Due e riproposti con un tocco di autoironia al Teatro Dimitri di Verscio. Una torta al cioccolato decorata con la panna, scaglie di cioccolato e le ciliegie rosse candite per festeggiare i 25 anni della Compagnia Due. Uno spettacolo teatrale comico, visuale con un tocco di autoironia e caratterizzato dal piacere del gioco. Scambio di ruoli e la continua lotta per vincere i favori della risata e della simpatia del pubblico. Di e con Andreas Manz e Bernard Stöckli. Poi Nina Dimitri, Silvana Gargiulo, Nicole Knuth con “Verso il Sole”. Un viaggio tragicomico verso il Ticino. “È di nuovo il momento! Stanno arrivando. Le valanghe di auto che si insinuano sui passi di montagna. O si schiacciano nei tunnel. Una volta arrivati, si muovono allegramente nella nostra patria. Vogliono essere come noi”.

LA LINGUA DELL’ALLEGRIA

Parlano allegramente la nostra lingua. Almeno quella che credono di parlare. Popolano i nostri grottini, si gettano negli abissi appesi a corde di gomma e pagano un sacco di soldi per questo. Per noi, questo significa sbrigare velocemente tutte le commissioni e partire per l’universo di Netflix. Oh, beh… Non è poi così male. Sono comunque simpatici. E il prossimo lunedì arriverà di sicuro. Costruiamo un ponte di riconciliazione. Uno spettacolo clownesco per tutti, piccoli e grandi. Venite! Entrate pure…Avanti! Avete preso posto e tutto è pronto. La fanfara dà inizio al lo spettacolo, il sipario si apre. Le luci si accendono e illuminano la sfilata degli artisti, un fuoco d’artificio, una giostra di numeri circensi, comici e d’illusione. Un grandioso Varieté che vi catapulta in volteggi sincronizzati, dove il minuto si trasforma in gigante, il giocoliere moltiplica le sue palline, la magia vi ubriaca senza fine e la musica vi prende per mano e volate attraverso il fantastico… piccolo grande mondo del teatro“.

FacebookTwitterWhatsAppTelegramLinkedInEmail