Galleria del San Gottardo: offerta ampliata a Pasqua e un treno al mattino dal Ticino in settimana

TICINO – Galleria del San Gottardo: offerta ampliata a Pasqua e un treno al mattino dal Ticino in settimana.

TRENO NEL SAN GOTTARDO

Da marzo 2024, un maggior numero di treni potrà attraversare la galleria di base del San Gottardo. Fin dall’inizio del mese, nei fine settimana circoleranno sette ulteriori treni viaggiatori. A partire dal 25 marzo 2024, ogni giorno dal lunedì al venerdì viaggerà un treno al mattino per i pendolari da sud a nord. Inoltre, anche un numero significativamente maggiore di treni merci potrà attraversare la galleria di base. A Pasqua si applicherà sull’asse del San Gottardo un orario speciale. I viaggiatori da e per il Ticino avranno a disposizione un maggior numero di posti a sedere e treni aggiuntivi, che circoleranno sia attraverso la galleria di base che sulla linea panoramica.  In collaborazione con le imprese ferroviarie operanti nel traffico merci e viaggiatori e il servizio indipendente di assegnazione delle tracce, le FFS hanno valutato attentamente l’attribuzione delle tracce sull’asse del San Gottardo a partire da marzo 2024 e nel periodo pasquale, tenendo conto delle diverse esigenze del traffico merci e viaggiatori. L’offerta per l’Ascensione e la Pentecoste sarà definita in seguito.

DA MARZO

Dal 2 marzo 2024, nella galleria di base del San Gottardo viaggeranno ogni fine settimana 38 treni viaggiatori, a fronte degli attuali 31. Tre treni supplementari circoleranno da nord a sud il sabato mattina e quattro da sud a nord a partire dalla domenica pomeriggio. In questo modo verranno messi a disposizione 4300 posti a sedere in più, in vista della stagione in cui aumenta la domanda di viaggi da e per il Ticino.Treno del mattino per i pendolari dal Ticino. Le FFS saranno in grado di offrire capacità aggiuntive attraverso la galleria di base del San Gottardo dal 25 marzo 2024. Ogni giorno, dal lunedì al venerdì, circolerà un treno del mattino dal Ticino verso la Svizzera tedesca, in partenza da Chiasso alle 5.30, con fermate a Mendrisio, Lugano, Bellinzona, Altdorf, Arth-Goldau, Lucerna, Olten e arrivo a Basilea alle 8.56, con coincidenza ad Arth-Goldau per Zugo e Zurigo. Con questo treno i pendolari dal Ticino raggiungeranno la Svizzera tedesca con un’ora di anticipo rispetto alla situazione attuale.