Sci, dominio svizzero in Gigante: vincono Lara Gut-Behrami e Marco Odermatt

Marco OdermattFoto Facebook Marco Odermatt

SPORT – Sci, dominio svizzero in Gigante: vincono Lara Gut-Behrami e Marco Odermatt (FISI).

SCI, DOMINIO SVIZZERO IN GIGANTE

Di questi tempi, battere gli svizzeri in Coppa del Mondo è impresa quasi impossibile e lo hanno dimostrato i Giganti prefestivi del 10 febbraio, quello femminile di Soldeu e quello maschile Bansko. Sugli scudi sulle nevi andorrane Lara Gut-Behrami, che ha centrato la quarantatreesima vittoria nel Circo Bianco e la quarta stagionale tra le porte larghe. Per la ticinese il successo vale doppio, perché le permette di superare per 5 punti nella classifica generale Mikaela Shiffrin, ancora assente per i postumi di un incidente. L’atleta dello Sporting Gottardo ha evitato le non poche insidie del secondo tracciato ed è risalita dalla nona posizione della prima manche, per andare a vincere con il tempo totale di 1’,59”,27/1090 e con 1/100 di vantaggio sulla neozelandese Alice Robinson del Queenstown Alpine Ski Team. Terza a 15/100 la giovane statunitense AJ Hurt del Team Palisades Tahoe. La carabiniera valdostana Federica Brignone, che era seconda nella prima manche, dietro a Marta Bassino, è rimasta ai piedi del podio per l’inezia di 7/100, con non poco disappunto. Da parte sua Marta, avvisata delle buche formatesi. nell’ultimo tratto ripido del tracciato, per sua stessa ammissione è stata troppo prudente e non ha attaccato come sa e può fare fare, chiudendo al sesto posto. Il distacco della borgarina è comunque di soli 32/100, a testimonianza del fatto che la gara è stata molto tirata. A punti anche la carabiniera meranese Elisa Platino, sedicesima.

MARCO ODERMATT

A Bansko Marco Odermatt ha dominato entrambe le manche, portando a casa la sesta vittoria stagionale in Gigante su sei gare disputate e la nona consecutiva nella specialità. Il fenomenale atleta dello Ski Club Hergiswil ha chiuso la gara in 2’,15”,75/100, lasciando a 91/100 il giovane talento norvegese Alexander Steen Olsen del Kjelsås Idrettslag e ad 1”,08/100 l’austriaco Manuel Feller dello Ski Club Fieberbrunn. Bella rimonta del poliziotto bergamasco Filippo Della Vite che, grazie al sesto tempo parziale nella seconda manche, ha recuperato fino al decimo posto, a 2”,01/100. Diciassettesimo il carabiniere bardonecchiese Giovanni Borsotti, ventitreesimo il finanziere trentino Luca De Aliprandini, ventisettesimo il finanziere gardenese Alex Vinatzer.

Le classifiche dei Giganti di Coppa del Mondo a Soldeu e Bansko.